Archivi tag: Psicologi

La posizione SIPAP nel dibattito sulla campagna mediatica “Fertility Day”. “Anche in questa occasione si è persa l’opportunità di coinvolgere il mondo degli Psicologi Professionisti. La psicologia deve avere una centralità in tutti i campi che riguardano la salute”

Nelle ultime settimane ha tenuto banco la discussione intorno al Fertilityday istituito dal Ministero della Salute. Molti gli interventi doverosamente critici verso questa iniziativa. Tutti interventi che hanno messo in luce le nefandezze che sono contenute nel Piano Nazionale della Fertilità. Critiche che hanno toccato vari aspetti culturali e sociali raggiungendo anche Paesi di Oltralpe, sino ad arrivare al The Guardian che ha titolato Italy’s Fertility Day posters aren’t just sexist – they’re echoes of a fascist past.

Si tratta di critiche condivisibili ma che, purtroppo, tralasciano completamente gli aspetti psicologici legati a fertilità, infertilità e genitorialità.
Nel Piano Nazionale si trovano esclusivamente riferimenti a scienze statistiche e mediche, nelle critiche si sollevano aspetti culturali e sociali. L'Organizzazione Mondiale della Sanità sin dal 1947 definisce la salute come uno stato di benessere biologico, psicologico e sociale. Eppure questa cultura sembra ignota ai più nel nostro Paese. Nessuna delle critiche ha toccato in modo profondo l'aspetto esclusivamente medicalizzante di questa campagna ministeriale. Nessuno ha osato mettere in dubbio questo approccio. Un approccio che, in quanto medico, diviene per definizione scientifico e che, invece, dovrebbe essere correttamente definito scientista. A ben vedere, infatti, la presunta scientificità di questa campagna si basa sulla statistica probabilistica del chi-quadrato, ossia su una probabilità che la variabile A e la variabile B si verifichino insieme. Come dovrebbero aver studiato tutti gli psicologi, questa relazione non ci dice quale sia la causa e quale sia l'effetto e, ancora più importante, nemmeno se questa relazione non sia casuale oppure se una delle due variabili, in realtà, non ne nasconda altre che il ricercatore, in buona o cattiva fede, non abbia considerato.

Negli stessi giorni, partendo da due fatti di cronaca, i media mainstream si sono anche molto spesi nel ridicolizzare la psico-oncologia, che, per altro, nulla aveva a che fare con i fatti indicati.
Ci troviamo difronte a una vera campagna denigratoria nei confronti della psicologia: o se ne tace la centralità oppure si arriva direttamente a ridicolizzarla.
Richiamando gli articoli 3 e 4 del nostro Codice Deontologico, che riguardano la nostra mission e la nostra metodologia di approccio verso coloro che si avvalgono delle nostre prestazioni, si può affermare che Anche in questa occasione si è persa l’opportunità di coinvolgere il mondo degli Psicologi Professionisti. La psicologia deve avere una centralità in tutti i campi che riguardano la salute.

Bisogna affermare con chiarezza che i calcoli probabilistici non trasformano delle pratiche in verità scientifiche e che a garanzia del nostro approccio scientifico esiste l'articolo 5 del Codice Deontologico che prevede che il nostro operato si basi su approcci che godano di un riconoscimento scientifico, esattamente come accade per i medici e, come per loro, esistono anche per noi delle sanzioni se non ci atteniamo a questo.
È arrivato il momento di impegnarsi in una campagna sociale e culturale che evidenzi il grande contributo che la nostra disciplina può dare alla comunità intera superando soggettivismi promozionali e comprendendo che solo se la psicologia nel suo insieme diviene riconosciuta come una disciplina autonoma, non autoreferenziale, e scientifica ognuno di noi ne potrà beneficiare professionalmente!

Comunicato Mese del Benessere Psicologico SIPAP 2015

Ottobre è il Mese del Benessere Psicologico:
consulenze e seminari gratuiti per migliorare la qualità della vita

Un’iniziativa Sipap presente in sedici regioni italiane
www.sipap.it  e  www.mesebenesserepsicologico.it


Torna per VII anno consecutivo il Mese del Benessere Psicologico, la campagna nazionale di sensibilizzazione e promozione della cultura psicologica organizzata dalla Società Italiana Psicologi Area Professionale (Sipap).

Un’iniziativa che dal 2008 ha acquisito sempre più consensi da parte della popolazione e delle stesse Istituzioni locali. Quest’anno sono interessate oltre 110 Comuni di 16 Regioni italiane: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo, Campania, Sicilia, Sardegna.

Le consulenze e i seminari, come sempre gratuiti per tutto il mese di ottobre, sono diretti a promuovere la cultura psicologica e ad informare i cittadini su tematiche d’interesse psicologico, mettendo al centro dell’attenzione la prevenzione e le cure psicologiche proposte esclusivamente da professionisti abilitati e in aggiornamento continuo. La partecipazione ai seminari gratuiti potrà essere prenotata attraverso il sito internet e la segreteria Sipap a partire dalla fine di agosto. Gli oltre 300 seminari saranno svolti in spazi del territorio locale con libero accesso a tutta la cittadinanza interessata e riguarderanno tematiche di famiglia, lavoro, cambiamento, comunità e salute.

Sarà messo a disposizione dell'utenza un centralino unico nazionale aperto da lunedì 28 settembre ed un apposito sito internet, per tutta la durata del mese di ottobre.
Ricordiamo la possibilità di prenotare consulenze e seminari direttamente dal sito internet www.mesebenesserepsicologico.it    o www.sipap.it nelle ventiquattro ore, sette giorni su sette gia a partire da fine agosto.

Anche quest’anno la SIPAP ha ottenuto l’adesione dell’attore Cesare Bocci al ruolo di testimonial del progetto. Il popolare attore, sensibile alle iniziative di carattere sociosanitario, è protagonista della campagna di diffusione dell’iniziativa con l’appello rivolto ai cittadini “Migliora la qualità della tua vita”.

Ecco le modalità per prenotare una consulenza o un seminario:

1. tramite centralino i cittadini potranno telefonare dalla rete fissa al numero verde 800.76.66.44, mentre dai telefoni cellulari potranno comporre il numero 06.62208054. Il centralino e opererà dall’ultimo lunedì di settembre, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10:30 alle ore 17:30 e gia da fine agosto dal lunedì al venerdi dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20. Negli altri orari e in caso di non possibilità di risposta è attiva una segreteria telefonica. Per tramite degli operatori centralino e della segreteria Sipap gli utenti potranno avere i riferimenti per prendere appuntamento per una consulenza psicologica con lo psicologo più vicino o per prenotare la partecipazione ai seminari in calendario.

2. attraverso il sito internet www.mesebenesserepsicologico.it   o www.sipap.it  da cui si accederà alla possibilità di prenotare le consulenze e/o i  seminari gratuiti.

Per consultare il calendario completo e le sedi dei seminari o per individuare i recapiti dei professionisti, basterà visitare il sito internet.

I seminari sono diretti ad affrontare i temi che maggiormente interessano la società contemporanea, anche in base alle indicazioni ricevute dall’utenza nelle edizioni precedenti: le aree tematiche interessate saranno la salute, la famiglia, il lavoro, il cambiamento e la comunità.

Gli psicologi che partecipano al progetto sono oltre 400 distribuiti nelle regioni interessate. I seminari circa 300.

La Sipap - Società Italiana Psicologi Area Professionale - è stata la prima associazione di psicologi e psicoterapeuti liberi professionisti in Italia. Nata nel 1995 con la finalità di rappresentare gli psicologi che svolgono la libera professione, è apartitica, non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociale. L’associazione è presente con proprie sedi periferiche e propri riferimenti in numerose regioni d'Italia.

Il Consiglio nazionale Sipap è composto dal dott. Pierluigi Policastro (presidente), dal dott. Flavio Bortoli (vicepresidente), dalla dott.ssa Emanuela Perri (tesoriere), dalla dott.ssa Emanuela Vallero (segretario), dalla dott.ssa Monica Dimonte, dalla dott.ssa Daniela Nadalin e dalla dott.ssa Graziamaria De Rugeriis.

Le parole del Presidente della SIPAP dott. Pierluigi Policastro: “E’ con sincera soddisfazione che annunciamo anche quest'anno l’avvio della VII edizione del nostro progetto di punta diretto allo sviluppo della cultura psicologica e delle competenze professionali degli psicologi. Ci auguriamo che i professionisti psicologi possano essere sempre più riconosciuti come promotori di coesione sociale e convivenza civile, che possano sempre più contribuire con le proprie prestazioni specialistiche, frutto di riflessione e ricerca scientifica continua, alla valorizzazione delle risorse umane. Le prestazioni specialistiche degli psicologi aiutano le persone, le famiglie, i gruppi e le organizzazioni a far cogliere e apprezzare il valore generativo ed evolutivo delle diversità favorendo una maggiore consapevolezza di se e quindi anche maggior sicurezza personale e sociale”.

“Grazie alla passione e al costante impegno dei nostri tecnici e consulenti, dei coordinamenti territoriali, degli associati psicologi e psicoterapeuti che contribuiscono all’organizzazione delle nostre progettualità su base totalmente volontaria, siamo riusciti per il settimo anno consecutivo a dar vita ad un importante progetto che ha l’obiettivo di promuovere il benessere psicologico e di informare i cittadini sulle diverse possibilità psicologiche per migliorare la qualità della vita rispettando e valorizzando al meglio le diversità di ciascuno."

"Il nostro progetto ha sempre più risonanza e con nostro piacere vediamo che ogni anno è sempre più imitato. L'obiettivo comune è duplice: diffondere la cultura psicologica della prevenzione, informare l'utenza sulle cure psicologiche esistenti, sulle reti di specialisti liberi professionisti dislocati nelle diverse comunità locali e regolarmente abilitati per prendersi cura di persone di ogni età, coppie, famiglie, organizzazioni, comunità."

“Come psicologi liberi professionisti, vogliamo offrire ancora una volta, gratuitamente nel mese di ottobre, le nostre competenze specialistiche alla cittadinanza per promuovere il benessere psicologico come condizione per la crescita individuale, familiare e della stessa società civile, come fondamento delle relazioni affettive, come condizione necessaria per attivare al meglio le proprie risorse, ancor più nei momenti di emergenza e crisi”.

 

per informazioni e richieste di materiale e immagini cell. 393 9482876