Consiglio di Stato: psicologi e criminologi penitenziari a “rotazione”


di Alessandro Bruni (società italiana psicologia penitenziaria)
Una sentenza del Consiglio di Stato stabilisce che psicologi e criminologi penitenziari devono essere a "rotazione" e che l'interesse pubblico si persegue mediante il loro "ricambio"!

Leggi l'articolo completo: http://www.ristretti.org/Le-Notizie-di-Ristretti/consiglio-di-stato-psicologi-e-criminologi-penitenziari-a-qrotazioneq





Commenti

  1. Viviamo in un Paese, dove si recano a votare circa la metà degli aventi diritto: è sufficiente questo dato per prendere coscienza che non c’è più nè legame, nè interesse tra i cittadini e le istituzioni, o abbiamo bisogno di altro? Cosa volete mai interessino agli italiani le questioni delle nostre carceri…. ASSOLUTAMENTE NIENTE. E che nelle carceri lavorano anche colleghi psicologi lo sanno a dir tanto 20.000 persone in tutt’Italia. Siamo messi molto, ma molto male. Saluti da uno che in carcere ha lavorato 30 anni, e poi, è rientrato col concorsino. Roba da matti…. Roberto Sbrana, psicologo ligure

  2. Gradirei sapere, se possibile, il motivo per cui il mio commento di una settimana fa è stato cancellato dal Sito.
    Ringrazio e saluto. Roberto Sbrana, psicologo ligure

I commenti sono disabilitati.


Cerca nel sito

Mese del benessere psicologico

iscriviti alla sipap

dal 2016 sipap è affiliata con confcommercio, Possibilità di fondi europei anche per i professionisti psicologi

rinnova la tua iscrizione

mappa degli psicologi

Mappa degli iscritti